Ti piacerebbe vivere un’esperienza indimenticabile nel Paese dei tuoi sogni, condividendo la quotidianità con una famiglia ospitante, frequentando una scuola locale ed immergendoti nella cultura e nello stile di vita del posto?

In Viva International abbiamo immaginato di porre questa domanda a un ragazzo di terza superiore. E’ da questo momento che abbiamo pensato di aggiungere alla nostra offerta l’anno di studio all’estero, l’Exchange Student, come si chiama in gergo.

VIVA International, grazie alla partnership con Mondo Insieme, può permette ai tuoi figli di trascorrere un anno scolastico all’estero in 40 destinazioni diverse lasciando a loro la scelta della destinazione.

Partecipare ad un programma di scambio culturale per un bimestre, trimestre, quadrimestre, semestre o anno scolastico aprirà loro molte porte del proprio futuro: vivranno un percorso unico ed emozionante, conosceranno meglio se stessi, acquisiranno una più ampia maturità e sperimenteranno nuove situazioni che nessun libro o scuola potranno mai insegnare! Amplieranno i loro orizzonti, si metteranno alla prova uscendo dalla loro pericolosissima comfort zone, e diventeranno dei Cittadini del Mondo!

Perché solitamente si parla di Quarto Anno all’Estero?

Con Quarto Anno all’Estero o Quarta Superiore all’Estero ci si riferisce al fatto che la maggior parte degli studenti decide di partecipare a questa esperienza culturale durante il proprio quarto anno della scuola superiore. Comunque, è permesso anche spendere il terzo anno all’estero o a volte in casi particolari anche il quinto Anno.

Tutti gli anni circa 10.000 studenti italiani decidono di vivere un periodo di liceo all’estero, e le partenze sono in aumento costante negli ultimi anni, segno che il passaparola degi ragazzi che tornano supporta la sempre maggiore attenzione rispetto a questo tipo di programma da parte delle famiglie italiane.

Programma Exchange Student

Prendere parte ad uno scambio culturale significa, allo stesso tempo, dare e ricevere: i ragazzi riceveranno tanto dal paese che ti ospiterà e, contemporaneamente, diventeranno ambasciatori dell’Italia, perché chi li conoscerà si farà automaticamente un’idea della cultura italiana.

Essere un Exchange Student è quindi un vero privilegio!

Le famiglie ospitanti – selezionate dalle Organizzazioni locali secondo le modalità stabilite dai rispettivi governi – accolgono gli studenti come membri della propria famiglia, non come ospiti, e permettono loro di realizzare un grande sogno. Si crea così un legame internazionale che durerà per tutta la vita.

La scuola che frequenteranno farà parte dello stesso distretto o area della famiglia ospitante, sarà pubblica o privata e darà modo di conoscere nuovi amici, di imparare un altro metodo di studio e di confrontarsi con una realtà scolastica diversa da quella italiana. Il programma è riconosciuto dal MIUR, Ministero della Pubblica Istruzione.

Destinazioni dell’anno scolastico all’estero

È capitato a tutti di incantarsi davanti ad un planisfero e pensare: la mia prossima meta sarà…Il mondo è tutto da scoprire e per il tuo anno scolastico all’estero la scelta è davvero infinita:

  • Stati Uniti e Canada – da sempre le destinazioni più gettonate dagli Exchange Students di tutto il mondo – garantiscono incredibili possibilità di personalizzazione dell’esperienza;
  • Paesi europei, a noi vicini ma così diversi tra di loro;
  • Paesi asiatici – il cui fascino è in aumento, sia da un punto di vista culturale che linguistico ed economico;
  • Paesi dell’Emisfero Sud, per un cambiamento totale, anche delle stagioni. Dalla vita Down Under alle meraviglie naturali del Sudafrica, fino al brio dell’America Latina.

A te la scelta!

  • L’Anno ascolastico all’estero così come il semestre e il trimestre sono riconosciuti dal MIUR
  • Lo studente che scegliesse il programma Exchange student non perderebbe l’anno scolastico in Italia.
  • Il Trimestre, Semestre e Anno all’Estero sono riconosciuti infatti dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca della Repubblica Italiana e regolati dalla Nota Miur 10.04.2013, Prot. N. 843.
  • La nota infatti evidenzia l’importanza che le esperienze di studio all’estero rivestono per gli studenti, e vengono considerate parte integrante dei percorsi di formazione e istruzione.
  • Lo studente in questi periodi risulta essere assente giustificato e verrà quindi riammesso presentando la pagella che verrà consegnata dalla scuola del Paese estero.
  • L’Anno all’Estero, oltre all’apprendimento di una lingua straniera, consente anche di vivere un’esperienza di interscambio culturale e di contatto con una cultura straniera.

Contattaci per ulteriori dettagli sui vari Paesi, ti guideremo in questa importante decisione.

Se vuoi avere tutte le informazioni e ottenere risposta a ogni tua domanda sull’Anno Scolastico all’Estero contattaci per organizzare un primo Colloquio Informativo Gratuito!

Potrai conoscere uno dei nostri consulenti e farti un’idea realistica e completa!